Tricase: +39 0833 772451 Gallipoli: +39 0833 276107 info@bioes.it

Aerografo e decorazioni

Un nuovo modo di fare nail art: l’ aerografo

Sempre più spesso le clienti ci chiedono unghie decorate e colorate. A questo proposito ci viene molto in aiuto uno strumento per soddisfare tutte le esigenze della nostra cliente, l’aerografo. Viene anche comunemente chiamato penna a spruzzo o penna spray. L’aerografo è formato da un piccolo serbatoio contenente il colore liquido in genere ad acqua, un pulsante che ci permette di regolare l’intensità dello spruzzo ed una sorgente di aria compressa (bomboletta o compressore).

Il tratto colorato prodotto dall’aerografo su una ricostruzione unghie è simile a quello prodotto da una bomboletta usata dai ragazzi che fanno graffiti sui muri delle nostre città o sui vagoni dei treni, metrò… anche se il tratto risulta di dimensioni molto più contenute. L’aerografo differisce da una penna perché rispetto a quest’ultima non tocca mai la superficie che si intende colorare ma occorre mantenere una distanza, dalla superficie stessa, da un minimo di 1 cm ad un massimo di 4 cm. Più la distanza aumenta maggiore e’ l’ampiezza dello spruzzo colorato.

Nella ricostruzione unghie per delineare la zona colorata con una precisa forma si usano le mascherine dette anche stensil. Le mascherine in uso possono  essere di plastica trasparente oppure stencils pre-ritagliati usati specialmente nella nail art per disegnare decori con effetti molto spettacolari. A seconda della natura della superficie che si intende colorare, l’aerografo può essere caricato con colori di diversa origine.

Il risultato che si può ottenere è stupefacente sia che si esegua un semplice french, oppure se si scelga un disegno astratto, oppure una sfumatura di colori ma la profondità di questi disegni non si può ottenere in altro modo.